ads

------------------------------------------------------------------------------------------------

Translate

Slider[Style1]

Style3(OneLeft)

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Why Alliances Matter: Maersk Italia ospite del Propeller Genova

In un’epoca in cui sfide e investimenti si fanno sempre più importanti, i global carrier sono chiamati a garantire ai propri clienti prodotti e servizi di alta qualità. Le alleanze attualmente in essere
garantiranno al mercato maggiore stabilità, affidabilità nonché una maggiore copertura in termini di porti e frequenze.

A tutto ciò Maersk Line intende aggiungere una rinnovata offerta in termini di servizi e nuovi prodotti per una migliorata customer care. Questo il tema della la prima riunione conviviale del The International Propeller Club, Port of Genova dell’anno sociale 2014/2015 che si terrà martedì 4 novembre 2014 dalle 19.30, presso il ristorante Nabu’ (ex ristorante La Marina), Fiera di Genova, P.le Kennedy 1.

Il tema verrà sviluppato da Orazio Stella Amministratore Delegato Maersk Italia che terrà un intervento dal titolo: “Why alliances matter: the new Maersk Line East West Network”

Wärtsilä to supply highly efficient integrated for two offshore support vessels


Two new 150 ton bollard pull anchor handling offshore support vessels (AHOSVs) being built at the Colombo Dockyard in Sri Lanka have been designed by Wärtsilä and will be powered by Wärtsilä
integrated propulsion systems. The order was placed in August and the equipment is scheduled for fast-track delivery in July 2015. The 78 metre long vessels will be employed for anchor handling operations in offshore sector applications. The propulsion system selected for the vessels will include a 9-cylinder Wärtsilä 32 engine operating on marine diesel oil (MDO).

 The controllable pitch propeller system and tunnel thrusters will also be supplied by Wärtsilä. The various pieces of equipment will be fully integrated to ensure maximum efficiency with low fuel consumption. The integrated solution will also ensure that the vessels’ 150 tons bollard pull is comfortably achieved. “Wärtsilä’s world class ship design and industry leading capability to offer fully integrated solutions adds significant customer value by ensuring optimal total operating efficiency.

 Our unique total solution offering, encompassing both ship design and an integrated propulsion system, was a key factor in the award of this important contract. Furthermore, our ability to meet the demanding time schedule for delivery was important to the customer, as was our global service network support,” says Mr Sanjay Verma, Area Sales Director, Wärtsilä Ship Power. “We are confident that Wärtsilä has the experience and technical know-how to meet our demand for an optimal design with reliability and guaranteed performance.

By integrating the various components of the propulsion system, Wärtsilä can reduce the number of interfaces, which saves building time and costs,” says Mr. D.V. Abeysinghe, General Manager (Projects & Engineering) at Colombo Dockyard plc. There is an option for a further two AHOSVs to be exercised by the beginning of 2015.

Total Lubmarine investing in future proof lubricants


The marine lubricants market is under huge pressure to provide long-term solutions to its ship operating customers and Total Lubmarine is investing in new simple solutions according to Jean-
Philippe Roman, Total Lubmarine’s technical director. Speaking Wednesday 29 November at the Fuels, Lubes & Emissions Technology Conference in London, he outlined Total Lubmarine’s innovative approach to forthcoming regulations in the marine fuels market, in particular developments in emission control zones (ECAs) stipulated by the MARPOL Annex VI directive that will enter into force in 2015.

 “From a customer’s point of view, a good lubricant is a lubricant which offers both improved performance and is simple to use. Low sulphur fuels and eco-engines throw up many challenges to lubricant suppliers and Total Lubmarine is committed to investing in the chemistry that will deliver the simpler oil lubricants in the future,” said Jean-Philippe Roman. Total Lubmarine has been pro-active in developing solutions to the soon-to-be enforced ECA regulations within its specialist sector of marine lubricants, anticipating the change and complexity that will be conferred on ship owners and managers.

As of January 2015, ships in the world’s ECA areas will be required by law to burn fuel with a sulphur content of less than 0.1 percent. Ship engines up until this point in time have burnt two types of fuel, high sulphur heavy fuel oil (HS HFO) and low sulphur heavy fuel oil (LS HFO). They will soon be consuming distillate fuels with a sulphur content of less than 0.1 percent and this change will necessitate the use of new engine lubricants that can maintain efficient operation and maintain cleanliness.

Pompei, recuperata dopo 50 anni una maschera in terracotta


“Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine I Sec. D.C., prelevata nel lontano 1964 da una donna italo - canadese. Un gesto frutto della crescente sensibilità nel mondo
rispetto ad un Sito di cui si è parlato molto negli ultimi tempi e che ormai non è più percepito come patrimonio solo italiano, ma di tutto il Mondo”: a rivelarlo è stato il Capitano Carmine Elefante, Comandante del Nucleo Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale di Napoli intervenuto alla XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum (Salerno).

Nel corso del convegno su “Il traffico illegale dei Beni Culturali” a cura del MiBACT, il Capitano ha raccontato in anteprima l’episodio. “La donna, una scrittrice che vive tra Canada e Pechino, all’epoca si trovava in Italia in viaggio di nozze; nel corso della sua visita agli Scavi di Pompei notò in terra, nei pressi del Teatro, la mascherina ornamentale, la raccolse e decise di tenerla per sé come ‘souvenir’. Tornata a Montreal, per anni l’ha conservata gelosamente in casa fino a quando, un mese fa, pentita del suo gesto ha deciso di restituirla: ha contattato via mail la Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia, segnalando il possesso del bene e l’intenzione di riportarlo in Italia. La Soprintendenza ha allertato immediatamente il nostro Nucleo T.P.C., fornendo contestualmente i primi riscontri positivi circa l’effettiva appartenenza del reperto al sito archeologico. L’oggetto era censito, per cui è stato immediatamente riconosciuto come ornamento della copertura del Quadriportico dei Teatri ed è ritornato a casa consegnato personalmente dalla signora. L’antefissa, che si presenta ben conservata, questa mattina è stata restituita alla Soprintendenza di Pompei che provvederà a ricollocarla nella sua sede di origine”.

Social dialogue partners in the port sector ratify

In 21 October, the European Sectoral Social Dialogue on Ports ratified two joint papers dealing with “Recommendations on Women’s Employment in the Port Sector” and “Training and Qualifications”. The joint paper on “Training and Qualification” aims at starting discussions on training guidelines in order to
address current and future training issues in European ports. These guidelines would take into consideration future training needs of the sector in light of technological and logistical changes and changes in customer demand. At same time, the aim would be to ensure that guidelines remain relevant to both employers and employees in terms of health and safety as well as competitiveness of the sector.

Petro Poroshenko Bloc proposes privatization of Ukrainian Seaports


Ukrainian President Petro Poroshenko’s party, the Petro Poroshenko Bloc, has proposed suspending the granting of long-term concessions on operation of seaports, and instead privatizing them after the
situation in eastern Ukraine stabilizes. The law is expected to outline an approach to determining whether port facilities should remain owned by the state or whether they should be privatized. Deputy Prime Minister Volodymyr Groisman, said that privatization of ports was seen as a more effective mechanism for the developing the industry. “The most important thing is efficient management of property.

We believe that the process of privatization is as effective as possible if it is made more transparent,” Groisman said. At the same time, Groisman is not ruling out the use of the concession mechanism if market players and experts deem it necessary. As reported, the Cabinet of Ministers permitted award of concession contracts for facilities and properties of the state-owned Administration of Seaports of Ukraine on January 9, 2014.

 Concession contracts may be awarded for the port infrastructure specified in Article 23 of the Law on Seaports of Ukraine, namely berths, access roads and rail tracks (up to the first branching point outside a port), communication lines, heating, gas, water, and electricity supply facilities, and utility lines. However, all strategic assets (general-use port infrastructure, navigation systems, canals, water bodies, etc.) will remain in state ownership ownership.

The Administration of Seaports of Ukraine began operation in June 2013. It was established in accordance with the Law on Seaports of Ukraine, which entered into force on June 14, 2013. Strategic assets at seaports were transferred onto the balance sheet of the Administration of Seaports of Ukraine and branches of this state enterprise were created at seaports to manage these strategic assets. In addition, as part of the reform of seaports, state stevedoring companies were established to perform transshipment operations. The Administration of Seaports of Ukraine is fully owned by the state.

Norwegian Cruise Line, i risultati terzo trimestre 2014


Per il 25° trimestre consecutivo la Società ha registrato una crescita dell’EBITDA rettificato. La forte performance si traduce in un miglioramento dell'utile rettificato per azione del 29%. L'acquisizione di
Prestige Cruises International prosegue come previsto e sarà formalizzata nel quarto trimestre. Norwegian Cruise Line (NASDAQ: NCLH, Norwegian Cruise Line Holdings Ltd., NCL Corporation Ltd.), ha comunicato i risultati del trimestre conclusosi il 30 settembre 2014 e fornito le previsioni per il quarto trimestre e per l’intero 2014.

 Aspetti salienti del terzo trimestre Miglioramento dell’utile rettificato per azione del 29,1% a 1,11 dollari dagli 0,86 dollari nel 2013 - Aumento del Net Yield del 3,0% (2,6% su base di valuta costante) - Aumento dei ricavi del 13,7% a 907,0 milioni di dollari - Crescita dell’EBITDA rettificato del 20,5% a 326,7 milioni di dollari - La Società acconsente all'acquisizione di Prestige Cruises International, Inc. (“Prestige Cruises”), l'operatore leader nel segmento delle crociere di lusso. La conclusione della transizione è prevista per il quarto trimestre del 2014.

 “I nostri risultati di questo trimestre segnano un'importante pietra miliare nello sviluppo di Norwegian, registrando un aumento per il 25° trimestre consecutivo dell'EBITDA rettificato basato su dodici mesi, in combinazione con un costante miglioramento del margine”, ha affermato Kevin Sheehan, Presidente e CEO di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. “In un periodo di oltre sei anni, l'EBITDA rettificato di Norwegian è aumentato a un tasso di crescita composto annuo senza eguali nel settore del 23%, con un’espansione di margine corrispondente di oltre 1.600 punti base al 27,6% e aspettative future di crescita, mentre continueremo a attuare con successo le nostre strategie”, ha continuato Sheehan.

 Per il terzo trimestre del 2014, la Società ha registrato un utile rettificato per azione pari al 29,1%, ovvero di 1,11 dollari sull’utile netto rettificato di 232,2 milioni di dollari, rispetto agli 0,86 dollari sull'utile netto rettificato di 182,2 milioni di dollari dello stesso periodo del 2013. Su base GAAP, gli utili diluiti per azione e l’utile netto sono stati rispettivamente di 0,97 dollari e 201,1 milioni di dollari.

La partecipazione politica in Italia

Nel 2013, circa 5 milioni e 700 mila persone (pari al 10,8% della popolazione di 14 anni e più) hanno manifestato il proprio impegno politico andando a comizi (6,7% della popolazione di 14 anni e più, in
crescita rispetto all'anno precedente), partecipando a cortei (4,5%), sostenendo finanziariamente un partito (2,6%) oppure svolgendo attività gratuite per un partito (1,1%). Una quota molto più ampia della popolazione italiana partecipa alla vita politica del Paese in maniera invisibile, parlando o informandosi di politica o ascoltando dibattiti: si tratta di oltre 42 milioni di persone (l'80,2% della popolazione di 14 anni e più).

 In particolare, parla di politica almeno una volta a settimana il 48,9% delle persone di 14 anni e più (39,4% nel 2009), il 15,4% lo fa quotidianamente mentre il 21,9% ne parla qualche volta al mese o meno frequentemente. Il 64,3% delle persone di 14 anni e più si informa dei fatti della politica italiana almeno una volta a settimana (60,7% nel 2009), il 37,7% ogni giorno e il 12,7% più raramente. L'ascolto di dibattiti politici è meno diffuso e coinvolge il 26,9% della popolazione di 14 anni e più (23,6% nel 2009).

 Pur in calo, la televisione è in assoluto il mezzo di informazione predominante: la utilizza il 91,8% di chi si informa di politica (93,5% nel 2009). Seguono i quotidiani (in forte flessione, dal 49,9% al 42,3%), la radio (32,9%), le riviste settimanali (10,5% dall'11,3% del 2009) e quelle non settimanali (3,6%); ci si informa anche tramite le discussioni e il confronto con amici (in crescita, dal 24,9% al 30,3%), parenti (dal 18,8 al 24,5%), colleghi di lavoro (15,4%) e conoscenti (dal 10,4% al 14,1%); mentre solo il 2,3% ricorre a organizzazioni politiche o sindacali. Nel 2013, sono poco meno di 11 milioni 900 mila le persone di 14 anni e più che si informano dei fatti della politica italiana tramite Internet, cioè il 29,3% di chi si informa di politica.

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese

Ad agosto 2014 l'occupazione nelle grandi imprese registra rispetto a luglio (in termini destagionalizzati) una diminuzione dello 0,1% al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni
(Cig) e dello 0,2 al netto della Cig. Nel confronto con agosto 2013 l'occupazione nelle grandi imprese diminuisce dello 0,8% al lordo della Cig e dello 0,5% al netto dei dipendenti in Cig. Al netto degli effetti di calendario, il numero di ore lavorate per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) diminuisce, rispetto ad agosto 2013, dello 0,6%.

L'incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 36,3 ore ogni mille ore lavorate, in diminuzione di 6,8 ore ogni mille rispetto ad agosto 2013. Ad agosto la retribuzione lorda per ora lavorata (dati destagionalizzati) registra una crescita del 2,6% rispetto al mese precedente.

 In termini tendenziali l'indice grezzo aumenta del 5,0%. Rispetto ad agosto 2013 la retribuzione lorda e il costo del lavoro per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) aumentano rispettivamente dello 1,4% e dell' 1,6%. Considerando la sola componente continuativa, la retribuzione lorda per dipendente aumenta, rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, dell'1,1%.

Interporto Padova Spa aderisce a Confetra Nord Est

Paolo Salvaro
Confetra Nord Est annuncia con soddisfazione l'adesione all'Associazione di Interporto Padova Spa una delle principali realtà della logistica e dell'intermodalità d'Italia. Interporto Padova, che lo scorso anno ha celebrato i quaranta anni di attività, è il principale terminal container del Nord Est, ed è collegato con oltre 5.500 treni/anno ai più importanti porti italiani ed europei. Alle attività terminalistiche affianca anche quella di
MTO, mettendo a disposizione degli operatori propri treni multicliente. Sul versante della logistica, Interporto Padova offre alle aziende oltre a servizi specializzati, più 260 mila mq di moderni magazzini. Non meno significativo è Cityporto il servizio di citylogistics per la distribuzione urbana delle merci in città preso a modello in tutta Europa.
«Ci fa molto piacere che Interporto Padova spa aderisca a Confetra Nord Est - commenta il presidente Paolo Salvaro - perché è uno dei principali interporti italiani, da sempre esempio di ottima organizzazione e buona gestione. Averlo tra noi quindi è una grande opportunità per l'esperienza e il know how che potrà mettere a disposizione dell'Associazione. E' anche la naturale conseguenza della stretta collaborazione che in questi ultimi anni abbiamo già avviato con successo in tutte le iniziative che hanno come obiettivo avere una logistica efficiente in tutte le sue articolazioni».
 «L'adesione a Confetra Nord Est conferma la nostra volontà di collaborazione con le Associazioni che rappresentano le imprese del trasporto e della logistica sul territorio- spiega il direttore di Interporto Padova Spa Roberto Tosetto - ci accomuna la volontà di intervenire e operare, tutti assieme per una logistica più efficiente. Un obiettivo che va a vantaggio delle imprese del nord est che proprio negli scambi internazionali hanno un loro punto di forza, ma anche di tutti i cittadini, che beneficiano così di trasporti meno invasivi ed inquinanti. Grazie all'impegno anche di Confetra Nord Est, nei mesi scorsi siamo riusciti ad attivare lo sdoganamento in mare delle merci in arrivo e stiamo lavorando sui corridoi doganali. Noi intanto puntiamo ad una ancora maggiore efficienza del nostro grande terminal intermodale, accelerando il progetto di installazione delle grandi gru elettriche a portale. Siamo sicuri che l'adesione a Confetra Nord Est aiuterà a creare quella grande rete tra tutti gli attori del sistema logistico-trasportistico, necessaria alla sua crescita».

Hanjin Shipping to expand service network in South Africa


Hanjin Shipping has recently announced that it is expanding its service network in South Africa by participating in the existing SF1 (South Africa Express 1 Central) and SF2 (South Africa Express 2
South) services. SF1 and SF2 are currently operated by a line of shipping carriers – including Evergreen Line, COSCO, Pacific International Lines, “K” LINE, and Mitsui O.S.K. Lines – covering South Africa, South East Asia and the Far East. With 15 of 4,000 TEU ~ 4,500 TEU class vessels offering a transit time of 24 days and 28 days from Shanghai to Durban and from Kaohsiung to Cape Town, Hanjin Shipping will be participating in the service starting from the last week of October. Hanjin Shipping believes that the introduction of this new service will contribute to satisfying various needs of their customers in South Africa.

Ferrara - Al via lo Sportello sponsorizzazioni beni culturali


“Uno sportello per sponsorizzare beni e attività culturali, con il quale intendiamo proporre e diffondere un nuovo metodo di lavoro che metta in collegamento i beni e le attività culturali con le
imprese (ferraresi e non) – ha dichiarato Paolo Govoni, presidente della Camera di Commercio di Ferrara – con la consapevolezza che gli investimenti in cultura rappresentano un valore per le aziende che scelgano di legare la propria immagine e la propria reputazione a interventi di cui beneficia l'intera collettività”.

 Il ragionamento della CdC è presto fatto, e parte dai risultati della "Stima dell'indotto turistico diffuso generato dal restauro e dalla conservazione di beni culturali" elaborata da Unioncamere su alcuni fra i più importanti monumenti e beni culturali nazionali (“luoghi del cuore”, li definisce il FAI): più di 15 milioni di euro di indotto diffuso medio distribuito tra ricettività e ristorazione, shopping, trasporti ed altre attività connesse. Se questo è vero, sostenere la Cultura significa produrre ricchezza per il territorio.

 Ma come fare se le Istituzioni pubbliche sono in grado sempre meno di assicurare contributi economici adeguati? La soluzione è, per l'Ente camerale, il coinvolgimento dei privati, che però devono essere “sensibilizzati e informati”, mentre allo stesso tempo gli stessi operatori culturali necessitano di una formazione adeguata per essere in grado di confrontarsi efficacemente con i propri potenziali partner.

 Obiettivo della Camera, dunque, quello di facilitare l'incontro fra imprese potenziali sponsor e beni/eventi culturali che necessitino di azioni di valorizzazione, conservazione o più semplicemente i sponsorizzazione. Fra i principali servizi dello sportello, operativo dal prossimo mese di novembre, il supporto nella ricerca del partner, l'assistenza per la definizione del contratto di sponsorizzazione, la comunicazione istituzionale.

 I vantaggi per le imprese: promuovere la propria attività attraverso canali di comunicazione innovativi; incrementare la visibilità e la reputazione del marchio, attraverso comportamenti socialmente responsabili; pubblicizzare i propri prodotti in un contesto valorizzante e suggestivo; allargare il mercato ad aree strategiche per il proprio business; creare e rafforzare un business network tra imprese; ricevere benefit aziendali; usufruire di benefici fiscali; rendersi protagonisti dello sviluppo culturale del territorio.

EU Court of Justice to deliberate on Singapore Trade Deal


The European Commission has decided to request an opinion of the EU Court of Justice on the competence to sign and ratify a trade agreement with Singapore. European Union Trade
Commissioner Karel De Gucht said: “I have been saying for months that we need to clarify the interpretation of the Lisbon Treaty as regards trade matters. And this is what I have decided to do now. The Court can solve an ongoing difference of opinion between the Commission and the Council on the interpretation of the Lisbon Treaty, clarify which procedures to follow and increase EU predictability towards our trade partners”.

 The aim of the Commission is to bring clarity which provisions of the Free Trade Agreement with Singapore fall within the EU’s exclusive or shared competence and which remain in the Member States’ remit and require approval by national instances. As next steps, the Commission’s Legal Service will prepare a formal request to the Court with the intention to submit as soon as possible. The European Union and Singapore have concluded their talks on protection of investment on 17 October 2014.

 This completed the negotiations for the EU-Singapore Free Trade Agreement, after its other parts were initialled already in September 2013. The EU and Singapore have, among other things, agreed on an advanced regulatory framework for many services sectors, including international maritime transport. The result will ensure a level playing field for businesses when active in each other’s market.

 The services chapter also provides for transparency and non-discrimination in licensing and qualification procedures as well as for the future mutual recognition of professional qualifications. An economic analysis prepared by the Chief Economist Unit of DG Trade predicts that EU exports to Singapore could rise by some EUR 1.4 billion (USD 1.76bn) over a 10-year period. Singapore’s exports to the EU could rise by some EUR 3.5 billion, (USD 4.4bn) including exports from the many European companies established in Singapore.

 It should be noted that these figures only provide a conservative estimate of the possible economic gains since it was not possible to precisely quantify the effects of removing non-tariff barriers.

Costa Crociere presenta la “Fondazione Costa Crociere”


In occasione della presentazione di Costa Diadema, la nuova ammiraglia della flotta Costa Crociere, l’azienda ha presentato la neo-costituita “Fondazione Costa Crociere”, organizzazione indipendente il
cui obiettivo è quello di migliorare le condizioni sociali e ambientali all’interno delle comunità in cui Costa Crociere opera grazie alle risorse uniche a cui la Compagnia ed i suoi partner hanno accesso.

La Fondazione Costa Crociere è la naturale evoluzione dell’attenzione sociale e ambientale che caratterizza la Compagnia da anni: l’impegno a favore delle comunità locali beneficerà ora di maggiori sinergie e coordinamento. “Abbiamo una responsabilità per l’ambiente in cui lavoriamo”, ha spiegato Michael Thamm, CEO di Costa Crociere S.p.A.
“Come azienda abbiamo il dovere e l’opportunità di proteggere i Mari e supportare le Comunità italiane. La costituzione della Fondazione consolida il lungo percorso che abbiamo iniziato anni fa. Un ambiente positivo ed un sano tessuto economico sono negli interessi dell’azienda, soprattutto per ciò che riguarda l’Italia, paese in cui c’è la nostra sede, uno dei nostri mercati più importanti e il luogo in cui siamo cresciuti”. 
La Fondazione avrà un approccio olistico nel coinvolgere i propri stakeholder, tra cui dipendenti, partner e ospiti. L’azienda riconosce ed è fermamente convinta che il percorso verso la sostenibilità sociale e ambientale richieda il supporto e il contributo di vari soggetti, sia interni sia esterni all’organizzazione.

 La neo-costituita Fondazione integrerà iniziative di lunga durata e già sostenute da Costa Crociere e finanzierà nuovi progetti, inizialmente nella realtà di Genova dove l’azienda è stata fondata ed è cresciuta. Saranno coinvolti e favoriti i contributi filantropici dei partner dell’azienda, nonché il volontariato dei dipendenti di Costa Crociere.

China paying high toll for shipping emissions


 China’s largely unregulated ports and shipping system generate significant air pollution that imposes a huge health and environmental burden and contribute to the country’s over 1 million pollution-
related deaths each year, the Natural Resources Defense Council (NRDC) said in a report. China is now home to seven of the globe’s top ten busiest ports and does not require that container ships meet the same air quality standards administered by many other ports around the world. Consequently, one container ship operating along the coast of China emits as much diesel pollution as 500,000 new Chinese trucks in a single day.

 “China’s container ports are among the busiest in the world, yet their pollution is mostly unmonitored and uncontrolled,” said Barbara Finamore, NRDC’s Asia director. “Along with the massive cargo every ship and truck delivers to these ports, comes even more air pollution in the form of a toxic stew of cancer-causing diesel exhaust and black carbon that chronically plague China’s growing port regions. Luckily, today we have a suite of proven strategies and clean technologies, already employed around the world, which can reduce these shipping emissions.”

 NRDC’s analysis, The Prevention and Control of Shipping and Port Air Emissions in China, outlines near- and long-term pollution reduction strategies to address the human health toll China pays for its shipping emissions.

A recent study estimates 1.2 million premature deaths in China in 2010 were caused by ambient air pollution. Since Chinese port cities are some of the most densely populated in the world and about 30 percent of the world’s containers pass through these ports, air pollution from ships and port activities likely contributes to much higher public health risks in China than in other port regions, NRDC said.

Wärtsilä lancia un piano di trasformazione della produttività a Trieste


Wärtsilä, azienda leader mondiale nella fornitura di soluzioni di power generation per il settore marino e dell’energia, annuncia un piano di trasformazione dell’organizzazione produttiva nello
stabilimento di Trieste per migliorare l’efficienza operativa, aumentare la qualità e la soddisfazione del cliente e nel contempo ottenere un’importante riduzione dei costi e del time-to-market dei prodotti. Il piano di trasformazione prevede la revisione e la razionalizzazione del layout di produzione, dei flussi di logistica e dei processi lavorativi, concentrando in un solo edificio l’intera produzione dei motori a 4 tempi.

La trasformazione partirà immediatamente e proseguirà fino al primo trimestre 2016, coinvolgendo tutti i dipendenti della Product Company Italy che ne trarranno benefici a livello operativo e formativo.
 “La forte competizione sui mercati e la perdurante stagnazione economica rendono strategico il mantenimento e l’ampliamento delle quote nei diversi segmenti, perciò il miglioramento dei livelli di competitività dell’azienda diventa essenziale” spiega Sergio Razeto, Amministratore Delegato di Wärtsilä Italia. “Il piano di trasformazione che prende il via oggi rappresenta per Wärtsilä il più importante investimento in macchine, attrezzature e layout dal 2008 a oggi e avrà un impatto positivo sul miglioramento della nostra performance operativa in termini di qualità, produttività, prezzi dei prodotti e flessibilità dei tempi di consegna, oltre che sull’aggiornamento e sullo sviluppo delle competenze delle nostre persone”. 
Il piano di trasformazione prevede la sostituzione di alcuni macchinari e attrezzature, la concentrazione delle attività produttive nell’edificio “Grande Meccanica, Montaggi e Sale Prove”, unitamente alle attività di servizio e alle aree operative di logistica, oltre alla dismissione di alcuni impianti obsoleti in Grande Meccanica.

Non sono previste riduzioni dell’organico e tutti i dipendenti dello stabilimento di Trieste saranno coinvolti in un piano formativo che accompagnerà la trasformazione dei processi lavorativi.

U-Boat Worx launches the high-performance HP Sport Sub 2


The “HP Sport Sub 2” heralds a new generation of ultra-compact, high-performance personal submersibles. Renowned Dutch submersible manufacturer U-Boat Worx has launched its new ultra-
compact 2-person “HP Sport Sub 2”, a high-performance submersible ready to fit onboard any superyacht. It can even be towed behind a car. According to Founder and Chairman Bert Houtman, this remarkable submersible design is “suitable for all superyachts from 30 meters and up”. The luxury submersible has a 100-meter (330-feet) depth-rating and weighs only 2,200 kg.

Add to that its ultra-low height of 136 cm (53 inches) and superb performance, and in the HP Sport Sub 2 you have easily the best choice among personal sports submersibles. “The design is attractive, but above all, safe and functional”, says Houtman.“We’ve adopted a very different look compared to traditional submersibles, but without compromising safety and ease of use - the ability to easily board the craft at the surface, for example.”

 The result is a modern and streamlined submersible with fantastic performance. Whether at the surface or underwater, its speed and maneuverability are exceptional. Although this “subsea-Ferrari” was principally designed to maximize the excitement of diving, U-Boat Worx has created a full-fledged submersible. U-Boat Worx’ HP Sport Sub 2 costs €1,000,000 and production models are scheduled for delivery for the autumn of 2015.

Taranto - #20diproposta: dal progetto alla realizzazione


Un’economia bloccata. Un sistema produttivo paralizzato dalla crisi, afflitto dal dissesto del Comune capoluogo dichiarato otto anni fa e non ancora concluso. Enti locali, categorie economiche, forze
sociali si impegnano ciascuno nel proprio ambito, ad attivare iniziative di promozione, sviluppo e crescita i cui effetti, però, sono in larga parte vanificati dalla mancata identificazione dei reali fabbisogni territoriali, dall’assenza di obiettivi strategici chiaramente perseguibili e dalla conseguente difficoltà di progettazione finalizzata al finanziamento ed alla realizzazione degli interventi. Oggi Taranto è questo.

E’ amaro constatarlo, ma è doveroso evidenziarlo soprattutto da parte della Camera di commercio, il maggiore Ente economico del territorio, svincolato da logiche politiche/partitiche, che opera nell’interesse generale dell’intero sistema.

 La città ha davanti a sé grandi opportunità: può investire sulle sue vocazioni e sulle tante potenzialità, puntare sulle capacità professionali, imprenditoriali, politico-amministrative; può liberarsi di veti e condizionamenti, riappropriarsi di significative porzioni del territorio, creare un ponte con l’Europa e con le tante risorse rese disponibili dall’Unione.

 Per fare tutto ciò occorre un nuovo approccio ai problemi, un metodo che sia di consultazione, inclusione e sintesi. Un modello di co-working operativo che sappia cogliere i bisogni socio-economici del territorio, valorizzarne le vocazioni, tradurre tutto ciò in progetti e aree di intervento in linea con la programmazione comunitaria.

 Nasce così #20diproposta, un confronto aperto e chiaro con istituzioni, parti sociali, forze economiche, società civile per mettere in rete le varie anime della provincia, aprire il confronto, formulare proposte, avanzare progetti e condurli alla realizzazione. La CdC di Taranto ha più volte sottolineato l’esigenza di dotare il territorio di una regìa unica, di un’Agenzia di sviluppo e ora, nel solco di questa convinzione, rilancia la proposta e chiede a tutti di compiere un salto di qualità per disegnare, insieme, il futuro del territorio.

 Una lettera, in tal senso, è già stata inviata agli Enti della provincia e nei prossimi giorni sarà spedita a tutti gli stakeholder chiedendo loro la disponibilità a condividere il percorso accennato nell’ottica di un impegno responsabile e concreto per accompagnare il territorio verso una nuova fase di crescita.

Al via la XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico


Inizio oggi, giovedì 30 ottobre, la XVII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma fino al 2 novembre nuovamente all’interno della città antica di Paestum: le suggestive location saranno le tre strutture geodetiche presso il Tempio di Cerere, il Museo Archeologico e la Basilica
Paleocristiana. “L’obiettivo è rendere protagonista il sito Unesco, con un Salone Espositivo unico al mondo, 50 convegni ed il Workshop con i buyers esteri nel Museo Archeologico” dichiara Ugo Picarelli, direttore della BMTA, ideata ed organizzata dalla Leader srl.

L’evento, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Expo Milano La Borsa si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone Internazionale di Archeologia con la partecipazione di 130 espositori di cui 25 Paesi Esteri; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera proveniente da 12 Paesi (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera) e l’offerta del turismo culturale (sabato 1 novembre ore 10-18).

 Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturale, d'integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: il Paese Ospite Ufficiale 2014 è l’Azerbaigian.

Sicilia, il viaggio evento de la Compagnia dei Cammini


Dopo l’esperienza dell’anno scorso tra la Romagna e Firenze sulla Via di Stade, Compagni di Cammino - camminata evento annuale de La Compagnia dei Cammini – sbarca nel 2014 in Sicilia,
terra generosa e ricca di virtuosità. 15 guide e 4 asinelli si metteranno in cammino per 8 giorni alla scoperta della Sicilia, del suo territorio e della sua gente e per raccontarlo in diretta, incontrando realtà virtuose e solidali, costruendo reti e consentendo a chi vorrà prendere parte all'iniziativa di camminare insieme per mezza giornata o per tutto il percorso, gratuitamente: 120 i km che si percorreranno sui Monti Peloritani, da Sant’Alfio Catanese a Monforte San Giorgio.

 L’iniziativa Compagni di Cammino, già ben accolta dai siciliani, verrà illustrata mercoledì 5 novembre a Messina, presso Sala Giunta del Comune, in occasione della conferenza stampa di presentazione.

"Compagni di Cammino sbarcherà a Messina il prossimo 16 novembre", illustra Luca Gianotti, guida esperta de La Compagnia dei Cammini. "E siamo molto orgogliosi di sapere che il nostro cammino sarà inframmezzato dall'incontro con numerose realtà siciliane che ci hanno già offerto il loro appoggio".

Compagni di Cammino si arricchirà in questa edizione anche della collaborazione con il progetto Lo faccio bene Cinefestival. Ogni sera, alla fine del cammino, saranno proiettati alcuni dei documentari che fanno parte di una vasta raccolta di filmati focalizzati sulle buone pratiche del territorio siciliano e non solo.

"Compagni di Cammino si preannuncia come un'esperienza unica in una terra straordinaria tra uomini e donne esempio di una società possibile, solidale e aperta. In questi 8 giorni di cammino le guide e incontreranno amministratori pubblici, studiosi del territorio, gestori di aziende agricole biologiche, appassionati di cammino e di natura, cittadini comuni e chiunque vorrà dare loro un saluto" continua Gianotti.

"Sarà un viaggio della memoria con gli occhi rivolti al futuro, fatto con semplicità, nel cuore di un Paese che, forse proprio attraverso lo sguardo di chi va piano, può rimettersi sulla strada giusta."

Potenza - On line il Premio “Garaguso” per il terzo settore


La Camera di Commercio di Potenza ha da sempre mostrato particolare attenzione alle tematiche connesse al mondo delle organizzazioni no profit del Terzo Settore, sia attraverso programmi volti ad
accrescere la qualità dei sistemi a rete delle imprese sociali, sia attraverso contributi finanziari a favore degli investimenti effettuati dalle Cooperative Sociali impegnate nel sostenere il bisogno di solidarietà e di integrazione sociale delle persone svantaggiate.

 Il Bando di Concorso “Pasquale Garaguso” 2014, visibile online sulla home page del sito camerale, all’indirizzo www.pz.camcom.it, rappresenta l’occasione per verificare le attuali soluzioni gestionali delle strutture operanti nel terzo settore:
 «Parliamo di un comparto vasto, che sta attraversando cambiamenti e innovazioni operano per il benessere collettivo nel senso più ampio del termine, spaziando dalla cultura, sport e ricreazione all’assistenza sociale, dalla sanità all’istruzione e alla ricerca, fino alla tutela degli interessi– dichiara il presidente della Cciaa potentina, Pasquale Lamorte –. Un mondo che ha da sempre agito in un contesto ricco di soggettività e operatività, mostrando la capacità di operare anche secondo logiche di impresa e contribuendo, al tempo stesso, all’innalzamento della qualità dei servizi sociali offerti. E’ per questo che intendiamo porre attenzione, attraverso il Bando che ricorda il nostro compianto Consigliere Garaguso, che dell’impegno nelle onlusa aveva fatto una ragione di vita».
 Il premio consiste nell’assegnazione di un contributo di 5.000 euro all’Organizzazione che avrà elaborato ed attuato il miglior Progetto di Solidarietà Sociale con azioni ed interventi realizzati negli ultimi due anni. La scadenza delle domande è fissata al 17 novembre.

Developments in Arctic Shipping Operations & Infrastructure

ACI announced a new speaker on 6th Arctic Shipping Summit taking place on the 18th - 19th March 2015 in Montreal: Peter Sandell Senior Lecturer On Maritime & Commercial Law, Faculty of Technology & Maritime Management - Satakunta University Of Applied Sciences.


Other Confirmed Speakers Include: Richard Corley, Head of Arctic Department, Department of Transport - Kathrin Keil, Europe Director, The Arctic Institute - Johanna Ikävalko - Ministerial Adviser, Ministry of Transport And Communications - Frank Boman, Director Operations, Aerospace & Marine International Corp. - Halldor Johannsson, General Manager, Arctic Portal - Gary Timco - Principal Researcher, National Research Council of Canada - Michael Baldauf, Associate Professor, World Maritime University - Peter R. Skold, Head of International Arctic Centre, Umeå University - Jack Gallaher - National Treasurer - Maritimes Division Of The Company Of Master Mariners - Peter Cullen, Partner, Stikeman Elliott.
Key topics this year include:
  • What Have Canada’s Main Achievements Been During Their Chairmanship of the Arctic Council.
  • As the New Chair of the Arctic Council What are the Objectives of the USA?
  • Placing the Arctic in a Global Context
  • Is the Arctic the Future of Global LNG Shipping?
  • How Effective Has the Arctic Search and Rescue Agreement Been so far?
  • Improving Satellite Coverage in the Northern Sea Route Area
  • Future ship designs for the Arctic: What new ideas are being developed?
  • Commercial issues for ship operators and charterers using Arctic routesg Arctic routes

 

Norwegian Cruise Line nominata “Compagnia di crociere leader nei Caraibi”


Norwegian Cruise Line è stata nuovamente premiata come “Compagnia di crociere leader nei Caraibi” ai World Travel Awards. Durante la 21esima edizione dei premi annuali, che si è svolta il 25
ottobre 2014, sono state premiate le migliori compagnie di viaggio mondiali per la loro eccezionale offerta di prodotti e servizi secondo la votazione di professionisti del settore dei viaggi e consumatori di tutto il mondo.

 Il premio si aggiunge al ricco palmares di riconoscimenti ricevuti dalla compagnia, che è stata premiata ad agosto come “Compagnia di crociere leader in Europa” per il settimo anno consecutivo e nel 2012 e 2013 come “Compagnia di crociere leader di grandi navi”, ottenendo inoltre questa settimana il secondo posto nella categoria “Grandi navi da crociera” e il terzo nella categoria “Navi da crociera di medie dimensioni” alla ventisettesima edizione dei Conde Nast Traveler Readers’ Choice Awards negli Stati Uniti.

Quest’inverno, Norwegian dispone di nove navi impegnate ai Caraibi da cinque porti di partenza, compresa la Norwegian Getaway, la più recente e ampia nave che per tutto l’anno attraverserà i Caraibi partendo da Miami, e la Norwegian Jewel, in partenza da Houston per la prima volta dal 2007.

 “Siamo onorati di ricevere questo prestigioso premio per il secondo anno consecutivo”, ha dichiarato Kevin Sheehan, Presidente e CEO di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. “Norwegian è stata la prima compagnia a proporre crociere nei Caraibi, 48 anni fa, e questo premio è la dimostrazione del duro lavoro dei nostri equipaggi, delle incredibili navi, della libertà e della flessibilità che soltanto una crociera Norwegian offre a chi desidera visitare i Caraibi.”

Hapag-Lloyd a Salerno


L’Amministratore Delegato di Hapag-Lloyd (Italy) Torsten Nolting ed il Presidente di Salerno Container Terminal Agostino Gallozzi nell’ambito della sempre più proficua partnership in atto da circa venti anni - oggi, giovedì 30 Ottobre 2014, alle ore 19.30 nei locali del Lloyds Baia Hotel in Vietri sul Mare (Salerno) –
illustreranno i servizi e i vantaggi operativi offerti dalla Linea e dal porto di Salerno agli esportatori, importatori e spedizionieri del Mezzogiorno e del Centro Italia. Sarà l’occasione per evidenziare le caratteristiche dei servizi della Linea, presentarne il management ed anche descrivere le crescenti potenzialità offerte dal porto commerciale e da Salerno Container Terminal SpA.

 La Hapag Lloyd, global carrier con sede ad Amburgo guarda con estrema attenzione allo scalo salernitano, anche nella prospettiva di ulteriori politiche di espansione dei propri traffici nel Mezzogiorno d’Italia.

Helitech International delivers a successful Amsterdam debut

Staging Helitech International 2014 from October 14 - 16, in association with the European Helicopter Association (EHA), at Amsterdam RAI, one of Europe's great commercial and transport hubs, has proved a success. Over 2500 attendees from 59 countries attended Europe's largest rotorcraft exhibition and conference, which included a diverse
Education Programme covering key issues within the civil and parapublic helicopter sectors. A total of 180 companies representing 22 countries exhibited including over 65 first-time exhibitors.

 On the show floor, AgustaWestland announced two contract signings, with Norsk Luftambulanse of Norway contracting for an AW169 light twin-engine intermediate helicopter for Emergency Medical Services and Bel Air of Denmark taking delivery of its first AW189 super medium helicopter at an official ceremony staged during the exhibition.

 Another helicopter going into medical service is the Bell 429 which formed the centrepiece of the Bell Helicopter display and is now being handed over to Wiltshire Air Ambulance in the UK. Alongside the new EC130 T2 and EC145 T2 versions on display, Airbus Helicopters announced two major services improvements - an extended Secured Standard Exchange policy offering customers the possibility of immediately exchanging a part needing repair or overhaul with another serviceable part and a Secured Turnaround Time (TAT) service of 45 days for equipment repair and overhaul. Waypoint Leasingused the Amsterdam event to announce a contract with Bristow for the sale and leaseback of two Sikorsky S-92 helicopters.

Waypoint also announced the establishment of a partnership with Avincis. Under the arrangement, Avincis will lease two AgustaWestland AW139s which will operate for its subsidiary INAER Aviation Italia. Mecaer Aviation Group exhibited its AW169 VIP mock-up interior cabin and Bell Helicopter announced on the first day that it had made the first Bell 429 Wheeled Landing Gear (WLG) sale in Europe, which would be outfitted with the world's first Bell 429 MAGnificent luxury cabin interior, created by Mecaer.

Gulf countries investing heavily in ports


Gulf region’s ambitious expansion strategy will aim to capitalise on 4.5% forecasted 2014 growth in global trade and the economies of scale presented by bigger ships and alliances says experts at
Seatrade conference. The Middle East is investing heavily in its port infrastructure and shipping as it prepares to meet the dual challenge of changing global trade patterns and the continued increase in the size of cargo ships, according to international and regional maritime professionals gathered for the seventh biennial edition of Seatrade Middle East Maritime (SMEM), which opened at the Dubai World Trade Centre Tuesday 28 October.

 “Global trade this year will more than double the 2.2% recorded in 2013 but higher operating costs, is leading to an increase in the number of larger vessels, putting pressure on port infrastructure and logistics,” said Chris Hayman, Chairman of Seatrade, organisers of Seatrade Middle East Maritime 2014.

During his keynote address at the event, H.E. Jamal Majid Bin Thaniah, vice chairman, DP World, explained the necessity for investment in port infrastructure to accommodate ever larger vessels, “we have invested a further $850m to build the new semi-automated terminal 3 facility at our flagship Jebel Ali.”

“We have built terminal 3 in response to both the increased size of our customers’ vessels and in response to changing trade patterns,” added bin Thaniah, identifying Africa and South America as areas in particular that call for greater infrastructure investment to facilitate their growth.

London Boat Show – a world of adventure, pioneers and innovation

Begin your own journey of discovery at the 2015 London Boat Show. Taking place from 9 - 18 January 2015, this world-renowned event is where adventure starts, pioneers meet and innovation shines. Immerse
yourself in the elements and explore a world of boating, brand new craft being unveiled globally, the very latest in technology and show-stopping experiences that will really capture your imagination.

Prepare to be overwhelmed with choice at January’s Show. Hundreds of boats and brands will be interspersed with everything you could possibly need to get afloat from holiday suggestions to the latest marine electronics; it’s the perfect place to satisfy your intrigue, interest and passion in the depths of winter.

 World leading sailing yachts and motor boats will be wowing the crowds, with ‘the stars on show’ from leading British builders Sunseeker International, Princess Yachts, Oyster Boats, Cockwells, Fairline Boats, Williams Performance Tenders and Ribeye as well as boats from international builders such as Beneteau and Jeanneau to name a few.

Green Mobility Show: la mobilità sostenibile acquea e terrestre


Attenzione puntata a Venezia sulla mobilità sostenibile. Si terrà al Porto Crociere, il 6 e 7 marzo 2015, la seconda edizione di Green Mobility Show, mostra congresso organizzata da VTP Events,
società controllata al 100% dalla Venezia Terminal Passeggeri che presenterà ad operatori del settore ed al vasto pubblico, le tecnologie e le soluzioni più innovative per ridurre l’impatto ambientale e migliorare l'efficienza del trasporto nautico e terrestre. Ingresso gratuito per la manifestazione che rappresenta un palcoscenico privilegiato dove scoprire e provare le ultime novità in tema di veicoli compatibili per il trasporto pubblico e privato.
 “In accordo con le ditte espositrici - evidenzia Roberto Perocchio, Amministratore Delegato di VTP Events - stiamo preparando un’area esterna dinamica riservata a test drive sia su strada che in mare, con rispettivamente 3km di viabilità interna ed uno spazio acqueo di 120.000m. Green Mobility Show è il momento ideale per questo comparto, strategico per il futuro non solo della nostra mobilità, ma anche della nostra economia per constatare le potenzialità dei modelli esposti in tema di contenimento sia di emissioni che di consumi. A Venezia saranno illustrate le soluzioni tecniche e politiche per ridurre i livelli di inquinamento e proporre un nuovo modello di mobilità. Un futuro che promuova in modo virtuoso i veicoli dotati delle più innovative tecnologie per la riduzione delle emissioni”.

Ue a Napoli, Fiavet e Federalberghi: no a vertici blindati


Nessun coinvolgimento del sistema turistico locale. Un vertice blindato e chiuso alle forze imprenditoriali cittadine. Lo affermano i vertici delle associazioni di categoria che intervengono alla
vigila del meeting dei ministri del Turismo dei Paesi dell’Unione europea che si terrà in questi giorni nel capoluogo campano.
“Un evento importante per la presenza dei ministri dei governi dell’Unione ma passato in sordina e con una macchina organizzativa partita in grave ritardo con le prenotazioni arrivate solo negli ultimissimi giorni. Non c’è stato coinvolgimento alcuno della città e non comprendo, sinceramente, le ragioni di questa esclusione”. Così nelle parole del presidente degli agenti di viaggio Fiavet Campania, Ettore Cucari: “Il provvedimento di limitazione al traffico nell’area del meeting è l’unico coinvolgimento della città. E questo la dice lunga sul significato per Napoli di questo evento che, sulla carta, dovrebbe mettere a fuoco tutti i principali temi dello sviluppo turistico delle regioni d’Europa”.
 “Peccato per Napoli e la Campania: il vertice poteva rappresentare una ribalta per il territorio e un’occasione per far sentire la voce delle nostre imprese turistiche che rappresentano l’eccellenza dell’offerta turistica italiana. Una scelta poco avveduta del ministro Franceschini che gli albergatori e l’intero sistema turistico campano non condividono - Lo ha affermato il presidente di Federalberghi Campania, Costanzo Iaccarino che ha aggiunto - Eravamo pronti ad offrire piena collaborazione per l’evento mettendo al centro e non sullo sfondo la città e l’intera regione. Non è più tempo di vertici blindati: c’è bisogno di confronto e di maggiore attenzione ai territori”.

Torna il tradizionale appuntamento con il Capodanno a Barcellona


Un Capodanno indimenticabile nella capitale europea del divertimento. E’ quanto propone Grimaldi Lines con il grande evento di fine anno, in programma dal 29 dicembre 2014 al 3 gennaio 2015 a
bordo dell’ammiraglia Cruise Barcelona, sulla rotta Civitavecchia-Barcellona. La navigazione nel Mar Mediterraneo offrirà agli ospiti un’opportunità unica di divertimento. A bordo della nave è infatti previsto un ricco programma dal tema “L’indiscreto fascino di Barcellona”, a cura di Samarcanda, leader indiscusso nel settore dell’intrattenimento.

Ed ecco allora che gli ospiti verranno accolti da un fantastico e colorato “Baleari Party”, previsto per la prima serata, potranno sfidarsi e giocare con “La Corrida”, o mettere alla prova le proprie abilità nel corso del talent show “Tu si que vales”; potranno inoltre cimentarsi nei tornei di carte della “Baraja Espanola”, partecipare alla stravagante “Mirò Night” e molto altro ancora. Per chi ama l’attività fisica, sono previste sessioni di Zumba Fitness, a cura di Never Give Up Fit, oltre a lezioni di Pilates, Training Brand e la particolarissima Sand Power Walking organizzata all’aperto sulla spiaggia di Barceloneta.

A disposizione dei genitori che desiderano godere di qualche ora di libertà, ci sarà il miniclub organizzato con personale altamente qualificato e con tante divertenti e coinvolgenti attività per i più piccoli. I festeggiamenti proseguiranno nel cuore della capitale catalana. La nave raggiungerà Barcellona la sera del 30 dicembre e si fermerà nel porto catalano per tre notti, consentendo agli ospiti di dedicarsi con tranquillità alle meraviglie di questa grande città europea.

Record number of applications to sail Northern Sea Route


This summer saw a record number of applications for permission to sail the Northern Sea Route, Wathernews’s Global Ice Center (GIC) said in a report for 2014. Russia’s Northern Sea Route
Administration (NSRA) received over six-hundred applications for permission to transit the Northeastern passage this year, the most they have ever seen until now, the report shows. This indicates the global shipping industry’s expectations for higher profit margins by exploiting the fuel and charter cost savings on shorter NSR voyages.

 GIC said that ice in the Northeastern passage began to melt from late May, opening fully from August 21st to October 1st. Russia’s Northeastern passage fully opened from late August, staying open for six-weeks. Meanwhile, according to the report, ice remaining in the Canadian archipelago prevented the Northwestern passage from becoming transitable for the first time in five years.

 “The Northwestern passage was partially blocked by ice, thus preventing use by commercial vessels. This is the first time in five years that the Northwestern passage did not fully open,” the report reads. According to Dr. Genki Sagawa of the Global Ice Center, a specialist in polar science, lower temperatures and few low-pressure systems that help ice to break up are the causes for limited melting this year.

The lowest area of ice observed by GIC this summer was 4.8 million km2, which is the sixth smallest area in recorded history. Dr. Sagawa also explained that, “Even after the opening closes, it has still been possible in recent years to transit the route with ice-breaker escorts until about November. Since a lot of ice starts to appear along the route about this time, finely detailed information concerning sea ice and weather conditions become critical in order to safely sail the NSR.”

Il futuro del Porto di Taranto

The International Propeller Club Porto of Taras ha organizzato un convegno che si terrà a Taranto il prossimo Martedì 4 novembre alle ore 18.00 presso il ristorante Nautilus in Viale Virgilio, 2. Il tema proposto sarà “Il Porto di Taranto con o senza Terminal container” e offrirà spunti per discutere del presente e soprattutto del futuro del Porto di Taranto con tutti coloro che sono interessati allo sviluppo
delle attività portuali e logistiche della Città e del territorio. Interverranno Umberto Masucci, presidente Nazionale International Propeller Clubs – Giovanni De Mari, Presidente del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganalisti – Vito Totorizzo, Agente Marittimo. Moderatore della serata sarà Michele Conte, Presidente del Propeller Porto di Taranto.

Maritime piracy is spreading and becoming more aggressive

According to Marine Armor System, a specialist in automatic, non-lethal anti-piracy protection systems, maritime piracy is on the increase and it is more aggressive than ever. Piracy attacks off the coast of Somalia have taken the headlines in recent years, but Silvia Valencia of Marine Armor
System told Yachting Pages, “Pirate attacks seem to be moving from East Africa to Nigeria and other countries in West Africa along with Indonesia and the Strait of Malacca. Plus in the latter two areas, attacks are becoming more aggressive; knives and katanas were once a popular choice for attackers, but today firearms and military weapons are being used.” Silvia continued, “Another trend that has been observed in recent years is the motive for the attack; while Somali pirates once kidnapped the crew for ransom for long periods, Nigerian pirates are only interested in the cargo, especially in the oil, as they sell it in the black market. In these attacks, there is little concern for human life, aiming to annihilate any target that opposes the seizure of the goods.” Maritime piracy cost the global economy $6 billion in 2012 according to experts. Marine Armor System specialises in the fabrication, sale and installation of automatic non-lethal anti-piracy protection systems for vessels, based on ballistic blinds. Silvia explained, “These systems can be activated in 10 seconds by pressing a single button.”

Maritime excellence at Industry Awards Ceremony in Dubai

Individuals, organisations and companies from across the Middle East, Africa and the Indian subcontinent maritime and shipping industry were honoured at the annual Seatrade Maritime Awards in Dubai Monday 27 October, a part of Dubai Maritime Week. Hosted
by international journalist and broadcaster Mishal Husain and now in its eleventh year, the Seatrade awards is widely recognised as the region's premier maritime awards programme. The presentation ceremony, which took place at Atlantis, The Palm, Dubai, in front of more than 850 guests, was a celebration to recognise excellence in all areas of maritime activity right across the Middle East and beyond.

The awards programme has been reformatted for 2014 with new award categories, a new judging panel and a revamped format, with Seatrade Maritime Awards winners chosen by an independent panel of judges based on a predetermined set of transparent criteria. “This evening's awards ceremony has attracted hundreds of key industry professionals covering the entire spectrum of the maritime and shipping industry in the Middle East, Africa and India. It certainly echoes the confident and optimistic mood of this vital industry sector,” remarked Chris Hayman, Chairman, Seatrade. The Seatrade Personality of the Year award for 2014, was presented to Admiral Mohab Mohammed Hussein Mameesh, Chairman and Managing Director of the Suez Canal Authority.

 “After a distinguished naval career, Admiral Mameesh took up his present position in 2012 and has since overseen the raising of $9 billion from Egyptian investors to fund a second channel parallel to the existing one that will be 72 kilometres in length. Together with deepening of the existing channel, this will reduce the time needed to transit the Suez Canal, from nearly 20 hours to 11 hours, allowing the number of daily transits to rise from less than 50 today to nearly 100,” added Hayman.

Hantong to build world’s first CNG Carrier


Jiangsu Hantong Ship Heavy Industry signed a shipbuilding contract with CIMC ENRIC SJZ GAS on 26th October, 2014, for construction of the world’s first CNG carrier. The carrier, to be used for
natural gas transportation between the islands of Indonesia and will be operated by Perusahaan Listrik Negara (PT PLN), Indonesian National Electric Company, according to Hantong. The vessel is designed by CIMC ORIC, using natural gas as power, driven by dual fuel main engine, with 110-meter length over all and 14-knots design speed.

 It will be designed and constructed under the classification society American Bureau of Shipping (ABS) and PT. Biro Klasifikasi Indonesia (Persero)(BKI). The delivery is expected to take place in May 2016. The carrier’s price tag stands at approximately USD 200 million.

 “Along with the increasing demand for clean energy in shipping industry and related technology keeping improving, the successful signing of CNG project signifies our another breakthrough in building gas carriers after successfully developing the market of stainless steel chemical tanker,” Hantong said in a release.

Manlio Guadagnuolo Consigliere presso governo Albania


Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti della Repubblica d’Albania On. Edmond Haxhinasto ha conferito a Manlio Guadagnuolo la nominadi “Consigliere Tecnico del Ministro”, nel corso
dell’incontro avvenuto presso gli uffici del Ministero a Tirana. Ai fini della definizione e dell’attuazione del programma infrastrutturale sul territorio albanese, il Ministro Haxhinasto ha ritenuto strategico nominare un esperto di massima e comprovata qualificazione professionale nelle materie di competenza del proprio Ministero, individuato appunto nell’Ing. Manlio Guadagnuolo, con il compito di svolgere attività di natura tecnica, economica, giuridica e amministrativa per la realizzazione del programma ministeriale, per la promozione del Partenariato Pubblico Privato con stakeholders internazionali e per lo studio di un modello innovativo di governance della struttura tecnica del Ministero.

 La nomina dell’Ing. Guadagnuolo e la riorganizzazione della governance interna del Ministero consentiranno di massimizzare l’azione del Governo albanese per la realizzazione delle infrastrutture strategiche stradali, ferroviarie, portuali, aeroportuali e intermodali, per lo snellimento delle procedure burocratiche e il rispetto degli standard di qualità europei, dei costi e dei tempi previsti per la realizzazione delle opere inserite nel programma, nonché di massimizzare l’attrattività e l’efficienza del Sistema Paese albanese nei confronti di eventuali partners internazionali potenzialmente interessati alla realizzazione del programma infrastrutturale.

Finnlines targeting Polferries


Finnish ferry operator Finnlines Plc intends to participate in the negotiation procedure when re-opened by the Ministry of Treasury of Poland on the sale of the shares of Polferries. The principal
scope of Polferries’ business is the provision of international ferry transport services, as well as organizing group and individual cruises under the brand “Polferries”. Polferries provides maritime liner services in the southern Baltic Sea between Poland and Sweden / Denmark with 3 ropax / passenger – vessels. In an unrelated disclosure, Finnlines has reported the sale of MS Finnhansa to the Grimaldi Group at a market price of EUR 30 million (USD 38.2m), as well as the sale of MS Euroferry Brindisi (MS Finnarrow) with an external party at a market price of EUR 32.5 million (USD 41.4m).

Finnlines says that the reason for the disposal of these two vessels was that the operative use of both MS Finnhansa and MS Finnarrow had been unprofitable due to the existing overcapacity in the market, saying that these sales do not affect the provision of maritime liner services or the service level offered to the customers.

Chinese Firms Partner up to develop LNG Carriers


Jiangxi Jiangzhou United Shipbuilding Company Limited (JJUSCL), an indirect wholly owned subsidiary of the China Ocean Shipbuilding Industry Group (COSIG), has entered into a strategic
cooperation with Jianglian Heavy Industries Company to develop LNG carriers in China’s Jiangxi province. The parties have agreed to to jointly develop LNG carriers, LNG fueling stations, carriers adapted for ship-to-ship LNG transfer and modification of dual fuel LNG ships, and depending on the development of the LNG carrier and large size container markets, the parties may strengthen the strategic partnership to jointly develop launching ports and assembly plants. Under the agreement, Jianglian Heavy Industries may rent from JJUSCL shipbuilding facilities, factories, premises and shipyards for use in the production of single containment LNG tanks and large size non-¬standard containers by Jianglian Heavy Industries.

4° Rapporto Annuale sul Mediterraneo


Il 14 novembre 2014 SRM presenta il Quarto Rapporto Annuale su Le Relazioni Economiche tra l'Italia e il Mediterraneo. Questa edizione focalizza l’analisi su tre Paesi: Marocco, Tunisia ed Egitto. Il convegno si terrà a Napoli presso la Sala Assemblee del Banco di Napoli (ore 9-13). È prevista una
tavola rotonda dal titolo Banche, Imprese, Infrastrutture: tre assi di cooperazione mediterranea che vedrà la partecipazione di esponenti del mondo diplomatico, imprenditoriale e bancario.

Vertice turismo Ue, Maddaloni: nessuna ricaduta sul territorio napoletano



"Siamo orgogliosi che sia stata scelta Napoli come sede del meeting ma siamo altresì rammaricati che i ministri del Turismo dell’Unione europea conosceranno la città esclusivamente dalle finestre del museo di Capodimonte blindato per l’occasione e osserveranno velocemente Napoli solo a bordo
delle auto di rappresentanza. Un’occasione persa per dare un significato concreto alla presenza dei vertici di governo dei Paesi dell’Unione europea nell’anno del Semestre italiano, e per dare un segnale forte di vicinanza e soprattutto di operatività nei confronti del sistema delle imprese e dei rappresentanti del comparto che operano, tra mille difficoltà, in un territorio ad altissima vocazione turistica e trascurato, ancora una volta, da chi ha responsabilità di governo nazionale la cui unica attenzione è stata quella di invitarci, quale corollario, alla cena di gala alla Meridiana e di cui possiamo fare volentieri a meno”. Lo ha affermato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni, il quale nei giorni scorsi a Roma aveva lanciato un appello al il ministro del Turismo e dei Beni Culturali, Dario Franceschini, nel corso dei lavori del Consiglio generale di Confcommercio, affinché fossero coinvolte le associazioni imprenditoriali e il sistema camerale nel definire occasioni di confronto con l’intera rappresentanza delle imprese sui temi del turismo sostenibile nelle città e anche nelle mete a sviluppo non ancora maturo, partendo proprio dal capoluogo partenopeo e dalle potenzialità turistiche dell’area metropolitana napoletana. “Una scelta che penalizza lo sforzo di tanti operatori nazionali e locali impegnati nella valorizzazione dei beni culturali in chiave turistica – ha aggiunto Maddaloni – che va nella direzione opposta alle dichiarazioni di principio del ministro Franceschini, il quale ha più volte evidenziato il valore delle vocazioni dei singoli territori, da esaltare attraverso la conoscenza del nostro immenso patrimonio storico e culturale, oggi colpevolmente e senza ragione alcuna ‘oscurato’ ai rappresentanti dei governi dei Paesi dell’Unione europea riuniti accidentalmente presso il museo di Capodimonte”.

UN approves vessel inspections for charcoal and arms off Somalia


The United Nations Security Council has authorized the inspection of vessels in territorial waters and on the high seas which they had “reasonable grounds” to believe were carrying charcoal from
Somalia, in violation of the charcoal ban from 2012, or weapons or military equipment, in violation of the arms embargo. The Council authorized States, for a 12-month period, to inspect vessels and to seize and dispose of any prohibited items. Such authorizations applied only with respect to the situation in Somalia, the Council said, deciding to review those measures after six months.

 Speaking after action, Britain’s U.N. Ambassador Mark Lyall Grant welcomed the resolution’s adoption, stressing that the fight against Al-Shabaab was at the heart of the naval operation discussed in the text. Since the ban had been put in place, the illegal charcoal trade had increased, with the Monitoring Group estimating that Al-Shabaab had kept up to one-third of the revenue from the USD 250 million trade. The resolution was supported by 13 Council members, with Russia and Jordan abstaining from the vote.

UCINA sostiene l’unificazione dei Corpi di Polizia che operano in mare

Secondo il presidente di UCINA, Massimo Perotti, “i vantaggi in termini economici di questo progetto di legge sono piuttosto evidenti, così come le potenzialità di coordinamento operativo. In un momento di spending review e con la necessità di risparmiare risorse ma anche di rendere più efficace la loro operatività la sua approvazione appare necessaria”. E’ almeno un ventennio che ciclicamente un progetto di legge per unificare i corpi di polizia che operano in mare viene presentato alle Camere e fermato per i più diversi
motivi. Come sa bene ogni diportista in mare agiscono, con finalità che spesso si sovrappongono, oltre alla Guardia Costiera anche Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, enti locali, anche la Polizia Penitenziaria.

 Il progetto attualmente è in fase di discussione presso la Commissione Difesa del Senato (AS 1157) e affida alla sola Guardia Costiera, con uno schema operativo innovativo per le nostre abitudini ma molto simile a quello praticato dalla Coast Guard degli Stati Uniti e di molte altre nazioni con ampie zone costiere, la responsabilità del controllo sul mare.

Prevede una convergenza di tutti i mezzi e del personale (su base volontaria) degli altri corpi che operano in mare sotto un unico comando e con una unica struttura. “Ci auguriamo che il progetto di legge riesca ad avere un corso completo – conclude Massimo Perotti – e che per una volta si operi nella giusta direzione. Siamo convinti che il nostro settore ne avrebbe un giovamento diretto, che si stabilirebbe un rapporto più trasparente tra chi va per mare in vacanza e chi controlla il mare”.

Terminata con successo la quarta edizione di Italian Cruise Day


Si è conclusa sabato 25 ottobre la quarta edizione di Italian Cruise Day, il forum di riferimento per l’industria crocieristica nazionale ideato e organizzato da Risposte Turismo, svoltosi quest’anno a
Napoli in collaborazione con la Camera di Commercio di Napoli e con il supporto e presso gli spazi di Terminal Napoli. Come nelle precedenti edizioni tenutesi, rispettivamente, a Venezia (2011), Genova (2012) e Livorno (2013), anche quest’anno l’evento si è confermato quale punto di incontro dell’intera filiera dell’industria crocieristica nazionale, riunita a Napoli per confrontarsi sul presente e sul futuro di un comparto che ha saputo resistere più di altri alla crisi economica e che, secondo gli operatori, ha ancora prospettive di sviluppo.

Nella giornata di venerdì 24 ottobre sono stati oltre 300 gli operatori privati e pubblici che hanno seguito le 4 sessioni di discussione in programma a cui hanno partecipato 30 relatori in rappresentanza di compagnie di crociera, aziende portuali, agenzie di viaggio, tour operator e altre realtà a vario titolo operanti nel settore crocieristico del Paese.

Nella mattinata di sabato 25 ottobre, invece, sono stati circa 100 i giovani che hanno partecipato alla quarta edizione di Carriere@ICD, l’unico career day in Italia dedicato alla crocieristica, per sostenere colloqui one-to-one di orientamento con aziende del settore tra le quali Costa Crociere, MSC Crociere, Fincantieri e Terminal Napoli. “Archiviata con successo l’edizione 2014 – ha affermato Francesco di Cesare, Presidente di Risposte Turismo – la squadra di Risposte Turismo è già al lavoro per la quinta edizione, che si terrà a Civitavecchia venerdì 16 e sabato 17 ottobre 2015.”

Scorpio reports minimal loss in 3rd quarter

Scorpio Tankers Inc. reported a minimal net loss of USD 1.2 million, or USD 0.01 basic and diluted loss per share for the three months ended September 30. For the nine months ended September 30, 2014, the company had net income of USD 51.6 million, or USD 0.29 basic and USD 0.28 diluted earnings per share. Since
July 28, 2014, Scorpio has acquired USD 67.5 million of its common shares that are being held as treasury shares, in the open market at an average price of USD 8.64 per share.

 The company has USD 82.5 million remaining under its stock buyback program. With respect to fleet expansion, in October 2014, Scorpio took delivery of four product tankers. STI Yorkville and STI Mayfair, MR product tankers, were delivered from HMD and SPP, respectively and STI Wembley and STI Battersea, ice-class 1A Handymax product tankers, were delivered from HMD. Upon delivery, STI Yorkville and STI Mayfair each commenced a time charter for up to 120 days at approximately USD 18,000 per day and STI Wembley and STI Battersea each commenced a time charter for up to 120 days at approximately USD 15,000 per day.

 The company has taken delivery of 21 vessels under its newbuilding program with HMD, SPP, Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering Co. Ltd. (DSME) and Hyundai Samho Heavy Industries Co. Ltd. (HSHI) since June 30, 2014. During the third quarter of 2014, the company made USD 451.2 million of installment payments on its newbuilding vessels. Scorpio Tankers currently has 27 newbuilding vessel orders with HMD, SPP, HSHI and DSME (14 MRs, five Handymax ice class 1-A tankers and eight LR2s).

Qatargas sells first LNG to independent chinese importer

Qatargas sold its first cargo of liquefied natural gas (LNG) to Jovo LNG Storage and Transportation Co., Ltd. (JOVO), an independent LNG importer from the People’s Republic of China. The 64,000 cubic meter cargo was sold on a free-on-board basis and loaded on to the vessel LNG Lerici at Ras Laffan port on October 22. The cargo will be delivered to JOVO’s LNG terminal located in Lisha
Island, Dongguan in the Guangdong province. This represents the first deal of its kind concluded by Qatargas with an independent and privately owned LNG importer in the People’s Republic of China where until today Qatargas has only supplied LNG to Chinese state-owned national oil and gas companies.

 The recent development in the Chinese market to promote cleaner fuels has encouraged and supported the growth of smaller LNG players like JOVO which enjoys its niche market in the Guangdong province by providing its customers with LNG delivered by a fleet of trucks, as well as with LPG, methanol and DME. Khalid Bin Khalifa Al-Thani, Qatargas Chief Executive Officer, said: “This is an important milestone for Qatargas.

 This achievement highlights Qatargas’ capability to supply LNG not only to major LNG players around the globe, but also demonstrates our ability to work successfully with small-scale buyers and cater to their specific needs. This delivery will undoubtedly encourage other potential independent players both in the People’s Republic of China and across the world to consider Qatargas as a reliable source of LNG no matter how big or small their operations are.”

OOCL marks spike in total volumes


Orient Overseas Container Line (OOCL), a part of Hong Kong-based Orient Overseas (International) Limited, has marked a 5.3% increase in total volumes for the third quarter of 2014, compared to the
same period last year. Total revenues for the period ended September 30 increased by 5.7% to USD 1.518 billion. The loadable capacity increased by 1.3%. The overall load factor was 2.9% better than the same period in 2013.

Overall average revenue per teu increased by 0.5% compared to the third quarter of last year. For the first nine months of 2014, total volumes increased by 8.4% over the same period last year and total revenues recorded a 4.8% growth. The loadable capacity increased by 2.3%. The overall load factor was 4.3% higher than the same period in 2013. Overall average revenue per teu decreased by 3.3% compared to the same period last year.

MERIDIANA: Cortorillo (Filt), tornati indietro a inizio vertenza


“Dopo oltre un mese di confronto e trattativa e nonostante si siano compiuti da parte del Governo tentativi di mediazione, siamo tornati all’inizio della vertenza con l'apertura delle due procedure per
1478 lavoratori di Meridiana Fly e 156 di Meridiana Maintenance”. E’ quanto afferma il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo in merito alla procedura di licenziamento inviata oggi da Meridiana, sottolineando che “adesso si apre una trattativa difficile che avrà tempi ristretti dentro cui trovare soluzioni che siano alternative ai licenziamenti”.

Secondo il dirigente sindacale della Filt “la drammatizzazione imposta dall'azionista di Meridiana non offre oggettivamente spazi ad altre soluzioni, servirebbe tempo dentro cui costruire un piano industriale diverso, un contratto di lavoro unico per il gruppo senza distinzioni tra Meridianafly e Air Italy, ammortizzatori che consentano di attraversare la crisi dell'impresa, lavorando per creare condizioni di ripresa.

La procedura di mobilità al contrario - sottolinea Cortorillo - complica le già difficili possibili soluzioni. La crisi data dalla vertenza Meridiana dimostra, se qualcuno avesse ancora dubbi, che non siamo solo di fronte ad una drammatica crisi aziendale, ma all’ennesima crisi che investe ormai quasi tutte le imprese del trasporto aereo. Sarebbe ora che il Presidente del Consiglio - conclude il segretario nazionale della Filt - oltre che preoccuparsi dei licenziamenti individuali, si preoccupasse anche di quelli collettivi”.

IMO: Business as usual in Ebola affected areas

There should be no general ban on international travel or trade due to the Ebola virus disease outbreak in West Africa, the International Maritime Organization (IMO) reiterated on Friday, October 24. The announcement was made in line with the recommendations of the third meeting of
the Emergency Committee convened by the World Health Organization (WHO) Director-General on Wednesday, 22 October 2014. “We would recommend to all our Member States as well as the broader maritime community, shipping companies, ship operators and port and terminal operators that they follow the recommendations of the World Health Organization, which is that the movement of ships, including the handling of cargo and goods, to and from the affected areas, should continue as normal, in order to reduce the isolation and economic hardship of the affected countries,” said Andy Winbow, Assistant Secretary-General and Director, Maritime Safety Division, IMO.

 “Any necessary medical treatment should be available ashore for seafarers and passengers,” Winbow added. According to IMO, the Statement on the 3rd meeting of the IHR Emergency Committee regarding the 2014 Ebola outbreak in West Africa notes that previous recommendations regarding the travel of Ebola virus disease cases and contacts should continue to be implemented. However, as a result a number of states have recently introduced entry screening measures.

 WHO encouraged countries implementing such measures to share their experiences and lessons learned. “Entry screening may have a limited effect in reducing international spread when added to exit screening, and its advantages and disadvantages should be carefully considered,” IMO said in a release.

“If entry screening is implemented, states should take into account the following considerations: it offers an opportunity for individual sensitization, but the resource demands may be significant, even if screening is targeted; and management systems must be in place to care for travellers and suspected cases in compliance with International Health Regulations (IHR) requirements,” the release reads.

Top